Logo Istituto Affiliato

IRSOL

Un istituto

affiliato all'USI,

retto da una

fondazione

indipendente

Eventi
maggio
2024
maggio
2024

La prima e la seconda luce del radiospettrometro solare CALLISTO all'IRSOL

La prima luce di CALLISTO all'IRSOL
La prima luce di CALLISTO all'IRSOL
La seconda luce di CALLISTO all'IRSOL
La seconda luce di CALLISTO all'IRSOL

Istituto ricerche solari Aldo e Cele Daccò

Ci sono voluti esattamente due anni dopo la messa in funzione dello strumento per ottenere finalmente la prima e la seconda luce nello stesso giorno con CALLISTO all'IRSOL. Ovviamente, il Sole ha iniziato a diventare attivo in termini di onde radio a lunghezza d'onda decametrica (45-70 MHz). Secondo la classificazione del NOAA Space Weather Prediction Center, lo strumento ha osservato due volte un piccolo gruppo di burst di tipo III. I radioburst di tipo III sono un gruppo di emissioni radio veloci alla deriva associate ai brillamenti solari. Si ritiene che queste emissioni radio siano eccitate alla fondamentale e alla seconda armonica della frequenza del plasma di elettroni. I radio burst solari di tipo III sono un importante strumento diagnostico per la comprensione dei fasci di elettroni accelerati solari. Sono una firma della propagazione di fasci di elettroni non termici nell'atmosfera solare e nel sistema solare. Di conseguenza forniscono informazioni sull'accelerazione e sul trasporto degli elettroni e sulle condizioni del plasma ambientale di fondo che attraversano.

Christian Monstein